01 Dicembre 2022

"MARIA SVART"

26-07-2022 - DONNE E SOCIALISMO di Ferdinando Leonzio
L'idea centrale del socialismo democratico è che noi, lavoratori, meritiamo di meglio. Abbiamo diritto alla ricchezza creata dal nostro lavoro.
(Maria Svart)




Ogni ricostruzione della storia del socialismo americano è resa alquanto difficile dal frequente alternarsi in esso di fusioni e scissioni e dunque di movimenti e partiti che si sono avvicendati sulla scena politica statunitense. Caratteristica questa, comune al movimento socialista mondiale, eclettico e libertario per sua natura.
Un momento di unitá il socialismo americano lo ritrovó con la fondazione, nel 1901, del Partito Socialista d'America (SPA) [1].
Tale partito si sciolse nel 1972 dando vita, l'anno dopo, a tre distinte formazioni politiche:
1 – L'ala sinistra costituí il Partito Socialista degli Stati Uniti d'America (SPUSA).
2 – L'ala destra formó i Socialdemocratici USA (SDUSA).
3 – Un'altra parte si raccolse attorno all'Organizzazione del Comitato Democratico Socialista (DSOC) [2].

Quest'ultimo raggruppamento, il DSOC, nel 1982 si fuse col Nuovo Movimento Americano (NAM) [3], dando vita ai Socialisti Democratici d'America (DSA), il movimento oggi piú organizzato della sinistra americana e il piú numeroso rappresentante del mondo socialista americano[4].
Esso si definisce organizzazione socialista pluralista, multi-tendenza e democratica…impegnata nella lotta per una societá giusta. I DSA, come tutti i socialisti, sono anche internazionalisti:
In quanto socialisti democratici, crediamo di dover essere anche internazionalisti. Crediamo che i lavoratori di tutto il mondo abbiano più cose in comune tra loro di quanto non abbiano i capi nei loro paesi. Crediamo che lotte che vanno dalla pace alla giustizia climatica, dall'antirazzismo alla liberazione delle donne, possano essere vinte solo se lavoriamo insieme.
Tale movimento è attualmente diretto da Maria Svart.

I Socialisti Democratici d'America non sono assimilabili, come potrebbe far pensare la loro denominazione, alla tradizionale socialdemocrazia, concentrata nell'obiettivo di smussare le punte piú aspre del sistema capitalista e nella creazione o difesa del Welfare State (Stato del benessere); essi, invece, puntano decisamente al socialismo, depurato peró dalle sue deviazioni autoritarie, come si puo' leggere nel loro sito ufficiale:

Il capitalismo è un sistema progettato dalla classe proprietaria per sfruttare il resto di noi per il proprio profitto. Dobbiamo sostituirlo con il socialismo democratico, un sistema in cui la gente comune ha una voce reale nei nostri luoghi di lavoro, nei nostri quartieri e nella società.
Crediamo che ci siano molte strade che alimentano la strada democratica al socialismo. La nostra visione si spinge oltre la socialdemocrazia storica e lascia dietro di sé visioni autoritarie del socialismo finite nella pattumiera della storia.
Vogliamo una democrazia che crei spazio affinché tutti noi prosperiamo, non solo sopravviviamo, e che risponda alle domande fondamentali della nostra vita con il contributo di tutti. Vogliamo possedere collettivamente i principali motori economici che dominano le nostre vite, come la produzione di energia e i trasporti. Vogliamo che la classe operaia multirazziale sia unita nella solidarietà invece che divisa dalla paura. Vogliamo una democrazia alimentata dalla gente comune. La classe capitalista ci dice che siamo impotenti, ma insieme possiamo riprendere il controllo […].

…ed evincere dal loro Statuto:
Siamo socialisti perché rifiutiamo un ordine economico basato sul profitto privato, sul lavoro alienato, sulle grosse disuguaglianze di ricchezza e potere, sulla discriminazione basata su razza e sesso, e brutalità e violenza in difesa dello status quo.
Noi siamo socialisti perché condividiamo una visione di un ordine sociale umano
basato sul controllo popolare delle risorse e della produzione, su pianificazione economica, distribuzione equa, femminismo, uguaglianza razziale e relazioni non oppressive.
Noi siamo socialisti perché stiamo sviluppando una strategia concreta per realizzare quel sogno, per costruire un movimento di maggioranza che renderà il socialismo democratico una realtà in America.
Crediamo che una tale strategia debba riconoscere la struttura di classe della società americana e che questa struttura di classe significa che c'è un conflitto di interessi di base tra quei settori con un enorme potere economico e la stragrande maggioranza della popolazione.


Maria Svart, nata a Portland Oregon, USA) da una famiglia di immigrati messicani, studió nella scuola superiore pubblica della cittá, denominata Lincoln High School. Successivamente frequentó l'Universitá di Chicago, una delle migliori americane.
Fu lí che ebbe inizio la sua presa di coscienza politica e l'inizio della sua carriera politica, aderendo, nel 2004, al gruppo dei Giovani Socialisti Democratici d'America (YDSA), l'organizzazione giovanile del DSA, operante all'interno dell'universitá.
Entrata successivamente nel coordinamento nazionale dell'YDSA, divenne responsabile delle questioni femminili e poi co-presidente dell'organizzazione giovanile.
La sua attivitá all'interno del campus, sia come esponente dell'YDSA, che come componente di altre organizzazioni studentesche, era concentrata in prevalenza sulle tematiche inerenti i diritti delle donne e degli immigrati, la tutela dell'ambiente, la lotta per la pace, la solidarietá sindacale.

Finiti gli studi, lavoró, come organizzatrice di campus, per il Massachusetts Public Interest Research Group, un ente senza scopo di lucro che si occupa di protezione dei consumatori, di salute pubblica, di trasporti, di scambio di libri, ecc.
Successivamente, per sette anni, lavoró per conto del sindacato SEIU (Unione Internazionale degli Impiegati in Servizio).
Divenuta presidente dei Socialisti Democratici d'America di New York, alla Convention [5] del 2009 fu eletta componente del Comitato Politico Nazionale del partito (NPC) [6].
In questo ruolo la Svart presiedette il Comitato per il programma, che produsse una nutrita documentazione di guida ideologica e politica per sostenere le organizzazioni locali dei DSA e quella giovanile. Essa spiegava alla base del partito l'intima connessione della societá patriarcale, del razzismo e di altre forme di autoritarismo col capitalismo, nonché la necessitá di dotare il partito di quadri preparati per rafforzare il movimento socialista americano.

Dal giugno 2011 Maria Svart è Direttrice Nazionale del DSA, succedendo a Frank Llewellyn, Direttore Nazionale nel decennio precedente.
Il prestigio suo e dell'organizzazione è in continua crescita, come testimonia anche l'aumento del numero degli iscritti, passati dagli iniziali 6000 agli 85.000 del 2020, divisi in un centinaio di gruppi locali.
Altra novitá di rilievo, avvenuta durante la gestione di Maria Svart riguarda la collocazione internazionale dei Socialisti Democratici d'America.
Fin dalla loro fondazione nel 1982 essi erano stati affiliati all'Internazionale Socialista. Ma la Convenzione Nazionale dell'agosto 2017 ha deciso di interrompere i rapporti con la tradizionale organizzazione socialista, per la presenza in essa, a loro parere, di partiti ritenuti lontani dalla loro visione politica, come recita la mozione approvata dai delegati:
La nostra affiliazione con l'Internazionale Socialista ostacola la nostra capacità di sviluppare relazioni più forti con partiti e movimenti sociali che condividono i nostri valori e che, in molti casi, sono aspramente contrari agli affiliati SI del loro paese.

I Socialisti Democratici non amano definirsi un partito, ma – come afferma la Svart – un'organizzazione attivista di base, che opera, in modo molto aperto, con diritto di tendenza e possibilitá di doppia affiliazione, come gruppo di pressione soprattutto (ma non solo) all'interno del Partito Democratico, appoggiando, ove possibile, candidati socialisti o progressisti capaci di organizzare un certo consenso attorno a tematiche in cui i DSA possano riconoscersi.

Questo tipo di partecipazione alla lotta politica è dovuto sia al sistema elettorale statunitense, tutto incentrato sul maggioritario uninominale, in cui chi vince piglia tutto e rende impossibili governi di coalizione; ma è anche dovuto al fatto che il momento elettorale è solo uno dei tanti meccanismi utilizzati, poiché i socialisti americani privilegiano le concrete conquiste progressiste capaci di trasferire il potere nelle mani dei lavoratori. Dice ancora Maria Svart:
Non ci illudiamo di poter o di dover controllare il più ampio movimento progressista o di essere l'avanguardia di qualche rivoluzione operaia. Il nostro obiettivo invece è rafforzare il movimento anti-corporativo e pro-democrazia in questo Paese chiedendo riforme, che trasferiscano il potere nelle mani dei lavoratori.

Con questa tattica vari esponenti progressisti, aderenti o meno ai DSA, ma comunque da essi sostenuti, sono entrati in varie istituzioni americane, compresa la Camera dei Rappresentanti [7]:
Alexandria Ocasio-Cortez [8], Rashida Tlaib[9], Danny Davis, Cori Bush [10] Jamaal Bowman, Julia Salazar [11], tutti eletti nelle file del Partito Democratico.
Al Senato siede il noto socialista Bernie Sanders [12], piú volte sostenuto dai DSA.

Il socialismo statunitense non ha la forza numerica ed organizzativa di quello europeo, ma ha la forza di volontá e l'entusiasmo necessari per guardare avanti, sotto la guida della sua giovane leader Maria Svart.
Questo il messaggio da lei lanciato nell'aprile 2022 [13]:
Quest'anno celebriamo il 40° anniversario dei DSA, anche se la stragrande maggioranza dei nostri membri ha aderito solo negli ultimi anni. Nella nostra cultura dell'usa e getta, c'è un'enorme pressione per sminuire i nostri anziani, ma ricordo sempre che noi seguiamo la strada indicata da gente come Eugene V. Debs e Martin Luther King Jr. Ci sono molte lezioni per noi se solo studiamo la nostra storia e ascoltiamo chi ci ha preceduto. E, col tempo, trasmetteremo quanto appreso ai futuri organizzatori.



Sigle usate nel testo:
NAM= Nuovo Movimento Americano
NPC= Comitato Politico Nazionale
SDA= Partito Socialdemocratico d'America
SDF= Federazione Socialdemocratica
DSA= Socialisti Democratici d'America
DSOC= Organizzazione del Comitato Democratico Socialista
SDUSA= Socialdemocratici USA
SLP= Partito Socialista Laburista d'America
SPA= Partito Socialista d'America
SPUSA= Partito Socialista degli Stati Uniti d'America
YDSA= Giovani Socialisti Democratici d'America


---
[1] Esso sorse nel 1901 dalla fusione tra il Partito Socialdemocratico d'America (SDA) e il Partito Socialista Laburista d'America (SLP). Nel 1957, in seguito a una fusione con la Federazione Socialdemocratica (SDF) fu ridenominato „Partito Socialista d'America-Federazione socialdemocratica.

[2] Il DSOC fu formalmente costituito nell'ottobre 1973. Suo leader e fondatore fu Michael Harrington (1928-89), professore di scienze politiche e fautore di un'interpretazione democratica del marxismo. Era stato presidente del Partito Socialista d'America dal 1968 al 1972 e redattore del settimanale del partito New America.

[3] Il NAM era un movimento socialista e femminista fondato nel 1971. I suoi aderenti per lo piú provenivano dal movimento studentesco americano e dalla nuova sinistra.

[4] Il congresso unitario di fusione si tenne a Detroit nel marzo 1982. I Socialisti Democratici d'America (DSA), al loro esordio, contavano 6.000 aderenti.

[5] Congresso.

[6] Il Comitato Politico Nazionale (NPC) viene eletto ogni anno dalla Convenzione del partito. Esso é composto di 16 membri, dei quali otto devono essere donne e almeno cinque persone di colore. Al vertice dei DSA sta il Direttore Nazionale, nominato dall'NPC.

[7] In proposito si veda in internet la voce “Elenco dei membri dei Socialisti Democratici d'America che hanno ricoperto cariche negli Stati Uniti”.

[8] Alexandria Ocasio-Cortez (n. 1989), di origini portoricane, laureata in Economia, socialista, fu eletta (New York) alla Camera dei Rappresentanti il 6-11-1918, diventando la donna piú giovane nel ricoprire quella carica negli Usa.

[9] Rashida Tlaib (n. 1976), di origini palestinesi, laureata in Scienze Politiche e in Giurisprudenza, di religione musulmana, è stata membro della Camera dei Rappresentanti del Michigan (2009-2014) e di quella degli Usa (dal 3-1-2019).

[10] Cori Bush (n. 1976), laureata, afroamericana, dal 3-1-2021 fa parte (Missouri) della Camera dei Rappresentanti USA.

[11] Julia Salazar (n. 1990), socialista, dal 1°-1.1919 siede alla Camera dei Rappresentanti dello Stato di New York.

[12] Bernie (Bernard) Sanders (n. 1941), pacifista e ambientalista, è forse il piú noto fra i socialisti americani, per essere stato due volte candidato alle primarie del Partito Democratico per la Presidenza degli USA: a quelle del 2016, vinte da Hillary Clinton, poi sconfitta dal repubblicano Donald Trump, e a quelle del 2020, vinte dal Joe Biden, poi eletto alla presidenza degli Usa. Sanders ha fatto parte della Camera dei Rappresentanti USA dal 1991 al 2006 e del Senato americano dal 2007. I suoi obiettivi politici sono: Il diritto a un'assistenza sanitaria di qualità, tutta l'istruzione necessaria per garantire il successo di tutti, il diritto a un buon lavoro con un salario dignitoso, il diritto a un alloggio accessibile, un pensionamento sicuro, il diritto a un ambiente pulito.

[13] Da Democratif Left, pubblicazione online dei DSA, primavera 2022.






Fonte: di Ferdinando Leonzio
Link
[]
L'AVVENIRE DEI LAVORATORI
Periodico socialista fondato 1897.
[]
IL PONTE RIVISTA
Rivista di politica economica e cultura
fondata da Calamandrei
[]
BIBLION EDITORE
Biblion Edizioni, storica casa editrice.
[]
CRITICA LIBERALE - NON MOLLARE
"NON MOLLARE"
Quindicinale on line di Critica Liberale,
la voce del liberalismo progressista in Italia.





Nuova Serie
"La Rivoluzione Democratica"
1, MARZO 2017
Associazione Alleanza Giellista
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy per www.rivoluzionedemocratica.it
Il sito web www.rivoluzionedemocratica.it raccoglie alcuni dati personali degli utenti che navigano sul sito web.

In accordo con l'impegno e l'attenzione che poniamo ai dati personali e in accordo agli artt. 13 e 14 del EU GDPR, www.rivoluzionedemocratica.it fornisce informazioni su modalità, finalità, ambito di comunicazione e diffusione dei dati personali e diritti degli utenti.

Titolare del trattamento dei dati personali
La Rivoluzione Democratica
Via Circondaria, 56
55045 - Firenze Italia


Email: info @rivoluzionedemocratica.it
Telefono: 3934324237

Tipi di dati acquisiti
www.rivoluzionedemocratica.it raccoglie dati degli utenti direttamente o tramite terze parti. Le tipologie di dati raccolti sono: dati tecnici di navigazione, dati di utilizzo, email, nome, cognome, numero di telefono, provincia, nazione, cap, città, indirizzo, ragione sociale, stato, cookie e altre varie tipologie di dati. Maggiori dettagli sui dati raccolti vengono forniti nelle sezioni successive di questa stessa informativa.
I dati personali sono forniti deliberatamente dall'utente tramite la compilazione di form, oppure, nel caso di dati di utilizzo, come ad esempio i dati relativi alle statistiche di navigazione, sono raccolti automaticamente navigando sulle pagine di www.rivoluzionedemocratica.it.

I dati richiesti dai form sono divisi tra obbligatori e facoltativi; su ciascun form saranno indicate distintamente le due tipologie. Nel caso in cui l'utente preferisca non comunicare dati obbligatori, www.rivoluzionedemocratica.it si riserva il diritto di non fornire il servizio. Nel caso in cui l'utente preferisca non comunicare dati facoltativi, il servizio sarà fornito ugualmente da www.rivoluzionedemocratica.it .

www.rivoluzionedemocratica.it utilizza strumenti di statistica per il tracciamento della navigazione degli utenti, l'analisi avviene tramite log. Non utilizza direttamente cookie ma può utilizzare cookie includendo servizi di terzi.

Ciascun utilizzo di cookie viene dettagliato nella Cookie Policy (https://www.rivoluzionedemocratica.it/Informativa-sui-cookies.htm) e successivamente in questa stessa informativa.
L'utente che comunichi, pubblichi, diffonda, condivida o ottenga dati personali di terzi tramite www.rivoluzionedemocratica.it si assume la completa responsabilità degli stessi. L'utente libera il titolare del sito web da qualsiasi responsabilità diretta e verso terzi, garantendo di avere il diritto alla comunicazione, pubblicazione, diffusione degli stessi. www.rivoluzionedemocratica.it non fornisce servizi a minori di 18 anni. In caso di richieste effettuate per minori deve essere il genitore, o chi detiene la patria potestà, a compilare le richieste dati.

Modalità, luoghi e tempi del trattamento dei dati acquisiti
Modalità di trattamento dei dati acquisiti
Il titolare ha progettato un sistema informatico opportuno a garantire misure di sicurezza ritenute adatte ad impedire l'accesso, la divulgazione, la modifica o la cancellazione non autorizzata di dati personali. Lo stesso sistema effettua copie giornaliere, ritenute sufficientemente adeguate in base alla importanza dei dati contenuti.

L'utente ha diritto a ottenere informazioni in merito alle misure di sicurezza adottate dal titolare per proteggere i dati.

Accessi ai dati oltre al titolare
Hanno accesso ai dati personali raccolti da www.rivoluzionedemocratica.it il personale interno (quale ad esempio amministrativo, commerciale, marketing, legale, amministratori di sistema) e/o soggetti esterni (quali ad esempio fornitori di servizi informatici terzi, webfarm, agenzie di comunicazione, fornitori di servizi complementari). Se necessario tali strutture sono nominate dal titolare responsabili del trattamento.

L'utente può richiedere in qualsiasi momento al titolare del trattamento, l'elenco aggiornato dei responsabili del trattamento.

Comunicazione di eventuali accessi indesiderati al Garante della Privacy
Il suddetto sistema informatico è monitorato e controllato giornalmente da tecnici e sistemisti. Ciò non toglie che, anche se ritenuta possibilità remota, ci possa essere un accesso indesiderato. Nel caso in cui questo si verifichi il titolare si impegna, come da GDPR ad effettuarne comunicazione al Garante della Privacy entro i termini previsti dalla legge.

Luoghi di mantenimento dei dati acquisiti
I dati personali sono mantenuti e trattati nelle sedi operative e amministrative del titolare, nonché nelle webfarm dove risiedono i server che ospitano il sito web www.rivoluzionedemocratica.it, o sui server che ne effettuano le copie di sicurezza. I dati personali dell'utente possono risiedere in Italia, Germania e Olanda, comunque in nazioni della Comunità Europea. I dati personali dell'utente non vengono mai portati o copiati fuori dal territorio europeo.

Tempi di mantenimento dei dati acquisiti
Nel caso di dati acquisiti per fornire un servizio all'utente, (sia per un servizio acquistato che in prova) i dati vengono conservati per 24 mesi successivi al completamento del servizio. Oppure fino a quando non ne venga revocato il consenso.

Nel caso in cui il titolare fosse obbligato a conservare i dati personali in ottemperanza di un obbligo di legge o per ordine di autorità, il titolare può conservare i dati per un tempo maggiore, necessario agli obblighi.

Al termine del periodo di conservazione i dati personali saranno cancellati. Dopo il termine, non sarà più possibile accedere ai propri dati, richiederne la cancellazione e la portabilità.

Base giuridica del trattamento dei dati acquisiti
Il titolare acquisisce dati personali degli utenti nei casi sotto descritti.
Il trattamento si rende necessario:
- se l'utente ha deliberatamente accettato il trattamento per una o più finalità;
- per fornire un preventivo all'utente;
- per fornire un contratto all'utente;
- per fornire un servizio all'utente;
- perché il titolare possa adempiere ad un obbligo di legge;
- perché il titolare possa adempiere ad un compito di interesse pubblico;
- perché il titolare possa adempiere ad un esercizio di pubblici poteri;
- perché il titolare o terzi possano perseguire i propri legittimi interessi.

L'utente può richiedere in qualsiasi momento al titolare del trattamento, chiarimenti sulla base giuridica di ciascun trattamento.

Finalità del trattamento dei dati acquisiti
I dati dell'utente sono raccolti dal titolare per le seguenti finalità:

- richiesta informazione da parte dell'utente
- richiesta informazione per servizi
- invio di aggiornamenti
- invio informazioni generiche
- richiesta di contatto da parte dei clienti, per ricevere informazioni

Eventualmente i dati possono essere trattati anche per:
contattare l'utente, statistiche, analisi dei comportamenti degli utenti e registrazione sessioni, visualizzazione contenuti e interazione di applicazioni esterne, protezione dallo spam, gestione dei pagamenti, interazione con social network, pubblicità.

L'utente può richiedere in qualsiasi momento al titolare del trattamento, chiarimenti sulle finalità di ciascun trattamento.

Dettagli specifici sull'acquisizione e uso dei dati personali
Per contattare l'utente
Moduli di contatto
L'utente può compilare il/i moduli di contatto/richiesta informazioni, inserendo i propri dati e acconsentendo al loro uso per rispondere alle richieste di natura indicata nella intestazione del modulo.
Dati personali che potrebbero essere raccolti: CAP, città, cognome, email, indirizzo, nazione, nome, numero di telefono, provincia, ragione sociale.

Per interazione con applicazioni esterne (anche social network)
www.rivoluzionedemocratica.it include nelle sue pagine plugin e/o pulsanti per interagire con i social network e/o applicazioni esterne.
Per quanto riguarda i social network, anche se l'utente non utilizza il servizio presente sulla pagina web, è possibile che il servizio acquisisca dati di traffico.

I dati acquisiti e l'utilizzo degli stessi da parte di servizi terzi sono regolamentati dalle rispettive Privacy Policy alle quali si prega di fare riferimento.

Facebook: Pulsante "Mi piace" e widget sociali
Fornitore del servizio: Meta Platforms Ireland Limited.
Finalità del servizio: interazione con il social network Facebook
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Stati Uniti e in altri Paesi
Privacy Policy (https://www.facebook.com/privacy/policy)

Twitter: Pulsante "Tweet" e widget sociali
Fornitore del servizio: Twitter, Inc.
Finalità del servizio: interazione con il social network Twitter
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Stati Uniti
Privacy Policy (https://twitter.com/privacy)
Cookie utilizzati (https://help.twitter.com/it/rules-and-policies/twitter-cookies)
Aderente al Privacy Shield

Whatsapp: Pulsante Whatsapp e widget sociali di Whatsapp
Fornitore del servizio: se l'utente risiede nella Regione Europea, WhatsApp Ireland Limited, se l'utente risiede al di fuori della Regione Europea, i Servizi vengono forniti da WhatsApp LLC.
Finalità del servizio: servizi di interazione con Whatsapp.
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Irlanda, le informazioni potrebbero essere trasferite o trasmesse o archiviate e trattate negli Stati Uniti o in altri Paesi terzi al di fuori di quello in cui l'utente risiede.
Privacy Policy (https://www.whatsapp.com/legal/privacy-policy-eea)
Aderente al Privacy Shield

Per statistiche
Questi servizi sono utilizzati dal titolare del trattamento per analizzare il traffico effettuato dagli utenti sul sito web www.rivoluzionedemocratica.it.

I dati acquisiti e l'utilizzo degli stessi da parte di servizi terzi sono regolamentati dalle rispettive Privacy Policy alle quali si prega di fare riferimento.

Per visualizzare contenuti da siti web esterni
Questi servizi sono utilizzati per visualizzare sulle pagine del sito web contenuti esterni al sito web, con possibilità di interazione.
Anche se l'utente non utilizza il servizio presente sulla pagina web, è possibile che il servizio acquisisca dati di traffico.

I dati acquisiti e l'utilizzo degli stessi da parte di servizi terzi sono regolamentati dalle rispettive Privacy Policy alle quali si prega di fare riferimento.

Diritti dell'interessato
L'utente possiede tutti i diritti previsti dall'art. 12 del EU GDPR, il diritto di controllare, modificare e integrare (rettificare), cancellare i propri dati personali accedendo alla propria area riservata. Una volta cancellati tutti i dati, viene chiuso l'account di accesso all'area riservata.

Nello specifico ha il diritto di:
- sapere se il titolare detiene dati personali relativi all'utente (art. 15 Diritto all'accesso);
- modificare o integrare (rettificare) i dati personali inesatti o incompleti (Art. 16 Diritto di rettifica);
- richiedere la cancellazione di uno o parte dei dati personali mantenuti se sussiste uno dei motivi previsti dal GDPR (Diritto alla Cancellazione, 17);
- limitare il trattamento solo a parte dei dati personali, o revocarne completamente il consenso al trattamento, se sussiste uno dei motivi previsti dal Regolamento (Art. 18 Diritto alla limitazione del trattamento);
- ricevere copia di tutti i dati personali in possesso del titolare, in formato di uso comune organizzato, e leggibili anche da dispositivo automatico (Art. 20, Diritto alla Portabilità);
- opporsi in tutto o in parte al trattamento dei dati per finalità di marketing, ad esempio opporsi e ricevere offerte pubblicitarie (art. 21 Diritto di opposizione). Si fa presente agli utenti che possono opporsi al trattamento dei dati utilizzati per scopo pubblicitario, senza fornire alcuna motivazione;
- opporsi al trattamento dei dati in modalità automatica o meno per finalità di profilazione (c.d. Consenso).

Come un utente può esercitare i propri diritti
L'utente può esercitare i propri diritti sopra esposti comunicandone richiesta al titolare del trattamento La Rivoluzione Democratica ai seguenti recapiti: info@rivoluzionedemocratica.it; tel. 3312300680.

La richiesta di esercitare un proprio diritto non ha nessun costo. Il titolare si impegna ad evadere le richieste nel minor tempo possibile, e comunque entro un mese.

L'utente ha il diritto di proporre reclamo all'Autorità Garante per la Protezione dei dati Personali. Recapiti: garante@gpdp.it, http://www.gpdp.it (http://www.gpdp.it).

Cookie Policy
Informazioni aggiuntive sul trattamento dei dati
Difesa in giudizio
Nel caso di ricorso al tribunale per abuso da parte dell'utente nell'utilizzo di www.rivoluzionedemocratica.it o dei servizi a esso collegati, il titolare ha la facoltà di rivelare i dati personali dell'utente. È inoltre obbligato a fornire i suddetti dati su richiesta delle autorità pubbliche.

Richiesta di informative specifiche
L'utente ha diritto di richiedere a www.rivoluzionedemocratica.it informative specifiche sui servizi presenti sul sito web e/o la raccolta e l'utilizzo dei dati personali.

Raccolta dati per log di sistema e manutenzione
www.rivoluzionedemocratica.it e/o i servizi di terze parti (se presenti) possono raccogliere i dati personali dell'utente, come ad esempio l'indirizzo IP, sotto forma di log di sistema. La raccolta di questi dati è legata al funzionamento e alla manutenzione del sito web.

Informazioni non contenute in questa policy
L'utente ha diritto di richiedere in ogni momento al titolare del trattamento dei dati le informazioni aggiuntive non presenti in questa Policy riguardanti il trattamento dei dati personali. Il titolare potrà essere contattato tramite gli estremi di contatto.

Supporto per le richieste "Do Not Track"
Le richieste  "Do Not Track" non sono supportate da www.rivoluzionedemocratica.it.
L'utente è invitato a consultare le Privacy Policy dei servizi terzi sopra elencati per scoprire quali supportano questo tipo di richieste.

Modifiche a questa Privacy Policy
Il titolare ha il diritto di modificare questo documento avvisando gli utenti su questa stessa pagina oppure, se previsto, tramite i contatti di cui è in possesso. L'utente è quindi invitato a consultare periodicamente questa pagina. Per conferma sull'effettiva modifica consultare la data di ultima modifica indicata in fondo alla pagina.
Il titolare si occuperà di raccogliere nuovamente il consenso degli utenti nel caso in cui le modifiche a questo documento riguardino trattamenti di dati per i quali è necessario il consenso.

Definizioni e riferimenti legali
Dati personali (o dati, o dati dell'utente)
Sono dati personali le informazioni che identificano o rendono identificabile, direttamente o indirettamente, una persona fisica e che possono fornire informazioni sulle sue caratteristiche, le sue abitudini, il suo stile di vita, le sue relazioni personali, il suo stato di salute, la sua situazione economica, ecc.

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

Dati di utilizzo
Sono dati di utilizzo le informazioni che vengono raccolte in automatico durante la navigazione di www.rivoluzionedemocratica.it, sia da sito web stesso che dalle applicazioni di terzi incluse nel sito. Sono esempi di dati di utilizzo l'indirizzo IP e i dettagli del dispositivo e del browser (compresi la localizzazione geografica) che l'utente utilizza per navigare sul sito, le pagine visualizzate e la durata della permanenza dell'utente sulle singole pagine.

Utente
Il soggetto che fa uso del sito web www.rivoluzionedemocratica.it.
Coincide con l'interessato, salvo dove diversamente specificato.

Interessato
Interessato è la persona fisica al quale si riferiscono i dati personali. Quindi, se un trattamento riguarda, ad esempio, l'indirizzo, il codice fiscale, ecc. di Mario Rossi, questa persona è l'interessato (articolo 4, paragrafo 1, punto 1), del Regolamento UE 2016/679 (http://www.garanteprivacy.it/regolamentoue).

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

Responsabile del trattamento (o responsabile)
Responsabile è la persona fisica o giuridica al quale il titolare affida, anche all'esterno della sua struttura organizzativa, specifici e definiti compiti di gestione e controllo per suo conto del trattamento dei dati (articolo 4, paragrafo 1, punto 8), del Regolamento UE 2016/679 (http://www.garanteprivacy.it/regolamentoue). Il Regolamento medesimo ha introdotto la possibilità che un responsabile possa, a sua volta e secondo determinate condizioni, designare un altro soggetto c.d. "sub-responsabile" (articolo 28, paragrafo 2).

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento (o titolare)
Titolare è la persona fisica, l'autorità pubblica, l'impresa, l'ente pubblico o privato, l'associazione, ecc., che adotta le decisioni sugli scopi e sulle modalità del trattamento (articolo 4, paragrafo 1, punto 7), del Regolamento UE 2016/679 (http://www.garanteprivacy.it/regolamentoue).

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

www.rivoluzionedemocratica.it (o sito web)  
Il sito web mediante il quale sono raccolti e trattati i dati personali degli utenti.

Servizio
Il servizio offerto dal sito web www.rivoluzionedemocratica.it come indicato nei relativi termini.

Comunità Europea (o UE)
Ogni riferimento relativo alla Comunità Europea si estende a tutti gli attuali stati membri dell'Unione Europea e dello Spazio Economico Europeo, salvo dove diversamente specificato.

Cookie
Dati conservati all'interno del dispositivo dell'utente.

Riferimenti legali
La presente informativa è redatta sulla base di molteplici ordinamenti legislativi, inclusi gli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679. Questa informativa riguarda esclusivamente www.rivoluzionedemocratica.it, dove non diversamente specificato.

Informativa privacy aggiornata il 07/10/2022 12:44
torna indietro leggi Privacy Policy per www.rivoluzionedemocratica.it  obbligatorio
generic image refresh


cookie